Progetto Biblioteca on-line

BIBLIOTECA ON-LINE dell'Associazione Culturale di Minoranza Linguistica “Vatra Arbëreshe”

 

L'idea di mettere in rete il patrimonio librario e documentale dell'Associazione “Vatra Arbëreshe” è stata possibile realizzarla grazie al Progetto “Reciproca Solidarietà e Lavoro Accessorio” finanziato dalla COMPAGNIA DI SAN PAOLO e sostenuto dal Comune di Chieri che ha aderito al progetto.
Questa iniziativa intitolata “Catalogazione e scannerizzazione per la diffusione on-line della biblioteca dell'associazione Vatra Arbëreshe di Chieri” è stata ideata dal Prof. Vincenzo Cucci e proposta all' Ing. Giovanni TAGINI, presidente del COMITATO MEDJUGORJE DI CHIERI REGINA DELLA PACE, il quale ha provveduto a tutte le incombenze burocratiche al fine dell'approvazione e finanziamento del progetto, al quale vanno i nostri ringraziamenti.

 

DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA


L'Associazione “Vatra Arbëreshe” ha come scopi:


1) La salvaguardia della lingua arbëreshe parlata nei secoli XIV -XV dagli albanesi sfuggiti all'invasione turca ed approdati nei territori dell'Italia centro-meridionale e mantenutasi in questi luoghi fino ad oggi.


2) Il collegamento tra gli arbëreshë del Piemonte.


La presente iniziativa concerne l'inventariazione di tutti i libri e i documenti della nutrita biblioteca dell'associazione che messi in “rete” potrà essere un bene fruibile da tutti quanti siano interessati nel mondo.
Oltre a pubblicazioni di genere storico, si potranno visionare documenti interessanti di genere musicale, teatrale, linguistico, oltre una videoteca ed una audioteca di cui sarà pubblicata la elencazione ed altro, ma il patrimonio direi più importante e unico in Italia riguardante la poesia in lingua arbëreshe, in possesso a “Vatra Arbëreshe”, sono le poesie delle due sezioni: “Giovani autori” e “Adulti” del Concorso Nazionale di Poesia e Letteratura Principe Giorgio Castriota Skanderbeg ormai giunto all'organizzazione della undicesima edizione.


Quindi, tutto questo sarà a disposizione di tutti, grazie al Premio Skanderbeg che si è rivelato una felice intuizione, una sorta di polo culturale etnico, un provvidenziale punto d'incontro degli arbëreshë e di altre minoranze linguistiche d'Italia.


La biblioteca potrà essere consultata e fruita sia in rete on-line, sia presso i locali della nostra sede a “scaffale aperto”, nella sede vi è la possibilità di poter usufruire di postazioni pc e stampante.
La nostra biblioteca è ubicata nella sede dell' associazione “Vatra Arbëreshe” in Via San Filippo, 2 – 10023 Chieri (TO) aperta ogni venerdì dalle ore 20.45 alle 23.00 in concomitanza con lo “Sportello Linguistico e di Accoglienza per gli immigrati provenienti dalle aree di lingua e cultura albanese d’Europa”.


Un grazie particolare va alle due straordinarie responsabili della nostra biblioteca, la Signora Ernestina Boffa e la Signora Pierangela Chiale Matranga coadiuvate dal Sig. Pietro Scandiuzzi, che hanno svolto il paziente lavoro di ricerca e catalogazione. Un augurio di buon lavoro lo dedichiamo al giovane Vladimir Ionescu studente universitario in giurisprudenza, prestatore d'opera del “progetto” e campione d'Europa 2011 di box tailandese con l'augurio di raggiungere sempre più alti traguardi.

 

Per Vatra Arbëreshe
il presidente prof. Vincenzo Cucci

vatrarberesh.it
sideBar